Desideri e scopo

Come mantenere la concentrazione sulla realtà in quale vuoi essere

Questo è il secondo di una serie di articoli su come focalizzare la tua attenzione su una realtà superiore e su una scelta più elevata.

Parte 1 – Come fare e concentrarsi su scelte più elevate
Parte 2 – [Sei qui] – Come mantenere il centro dell’attenzione sulla realtà in quale vuoi essere

Dove dirigi la tua attenzione, l’energia è diretta lì; di conseguenza, si moltiplica nella tua vita.

È molto importante mantenere la concentrazione su ciò che si desidera creare, non su ciò che NON si desidera.

Scopri come concentrarti sulla scelta più alta in questo articolo.

Sei responsabile di ciò su cui ti concentri

Tieni traccia di ciò su cui ti stai concentrando.

Se rimani bloccato sui momenti che ti infastidiscono (malessere, problemi attuali, ecc.), Impara a cambiare te stesso.

Ad esempio, se non ti senti bene, pensa a come puoi prenderti cura di te stesso in questo momento (privacy, musica preferita, deliziose merende, ecc.).

Quando passi al piacere, cerca di trarne il massimo.
Se ti rifiuti di mettere a fuoco consapevolmente e indipendentemente, la mente errante inizia ad essere attratta dall’attenzione su tutto ciò che ha il segno «meno».

L’attenzione impercettibilmente negativa cresce e inizi ad «affogarti».

Sei responsabile di ciò su cui ti concentri.

Quando sorge un problema, rivolgi la tua attenzione a risolverlo, ma non perdi il contatto con gli aspetti positivi della vita.

Dove si concentra, c’è la tua energia

Indipendentemente dal tuo livello (crescita spirituale), solo tu decidi su cosa fermare il centro dell’attenzione e cosa, quindi, rimarrà nella tua vita.

Questo è il messaggio più importante che devi cogliere. Questo messaggio è doppiamente importante per i nuovi arrivati ​​nel percorso di crescita.

L’esterno è sempre un riflesso dell’interno. In qualsiasi condizione esterna (caos, guerra, distruzione, incertezza), l’adepto della crescità è in grado di mantenere il suo stato equilibrato e centrato, di irradiare luce, amore e compassione.

Attraverso l’equilibrio interiore, armonizzi lo spazio esterno.

Concentrarsi su qualcosa significa che stai dirigendo tutta la tua energia lì.

La maggior parte delle persone, inconsapevolmente, investe eccessivamente le proprie energie in cose che non gli piacciono.

«Quello che non ti piace» suscita emozioni intense e per questo, come una calamita, attira l’attenzione su di sé più e più volte.

In confronto, la gioia e la pace, cioè quando tutto è calmo, non ha un’intensità così ribollente.

La vecchia realtà tridimensionale «ribollente» esiste. Se non ci metti la tua energia in essa, uscirà gradualmente, si dissolverà, si sbriciolerà.

Stai investendo in una vecchia realtà quando sei trascinato in inutili corrispondenze sui social, scaramucce e discussioni.

Nella realtà attuale, quello che è più importante sono le tue emozioni. Se leggi alcune informazioni ed eri emotivamente agganciato, sei passato automaticamente alle vibrazioni a bassa frequenza.

Centro dell’attenzione

Per mantenere il centro dell’attenzione sul positivo, prova questa pratica.

Questa pratica è buona da applicare in situazioni in cui è necessario visitare istituzioni che non corrispondono a una frequenza elevata (ad esempio, ospedali, autorità fiscali, uffici immobiliari, ecc.).

Inizia con un preallenamento sui mezzi pubblici.

Quando incontri qualcuno con un aspetto accigliato, frustrato o aggressivo, immaginalo mentalmente in un’immagine decorata in modo divertente.

Ad esempio, «dipingi» il naso come un clown, le orecchie grandi, «mettigli» un enorme cappello goffo o pantaloni rosa. Segui la tua fantasia.

Dopo un po ‘di tempo, noterai come le manifestazioni di questa persona, la sua reazione nei tuoi confronti, iniziano a cambiare.

Questo effetto è dovuto al fatto che eseguendo la «decorazione divertente», hai ridotto l’importanza di questo personaggio.

Attenzione a non lasciarsi trasportare dalla manipolazione: non usare questa pratica a danno di te stesso o degli altri.

Lasciati guidare dal principio «per il massimo bene di tutte le parti coinvolte».

Un’altra pratica potente basata sulla tecnica Simoron.

Immagina una persona con cui devi entrare in contatto e gli dai mentalmente tutto ciò che sogna.

Quindi, soddisfi in anticipo il bisogno interiore di una persona: a livello di energia, gli dai tutto ciò che vorrebbe ricevere.

Di conseguenza, il (possibile) atteggiamento negativo di questa persona nei tuoi confronti viene trasformato, mutato.

Tali pratiche si basano sulla focalizzazione dell’attenzione. Praticando il simoron, sposti il ​​centro dell’attenzione dal tuo stato disarmonico (ansia, paura, resistenza) a una percezione facile e divertente della situazione.

Grazie a questo, ti «allontani» dal significato della situazione, e la situazione si dispiega energeticamente.

Tutto è connesso a tutto. Cambia la tua percezione del momento e l’evento inizia a rispecchiare la tua nuova luce e percezione.

Tutto ciò che vedi intorno a te dipende dalla tua percezione.

Smetti quindi di focalizzare la tua attenzione sul negativo, moltiplicandolo.

Incanala consapevolmente l’energia nel bene che vuoi moltiplicare nella tua vita.

Controllo della messa a fuoco

Scegliendo la realtà della Nuova Terra, impari a sperimentare l’Amore Divino attraverso l’Azione Divina.

L’azione può essere completamente diversa. Per alcuni è importante eliminare tutti i fattori fastidiosi.

Ad esempio, quando interagisci con un’abbondanza di informazioni, potresti sentire un «limite», che segnala indirettamente che è iniziata una perdita di energia e che deve essere fermata.

Quindi, dopo aver letto qualcosa, potresti scoprire che non smetti di pensarci e anche emotivamente su di esso.

Questo stato serve come segnale che ti sei spostato dalla verticale all’orizzontale e dai la tua energia per digerire l ‘»esca» che leggi.

In poche parole, provocandoti sulle emozioni, «ti usano», si nutrono della tua energia (come può accadere durante i rapporti sessuali).

Non appena noti una condizione simile, scansionati immediatamente: dove si trova il tuo obiettivo. Se con uno sforzo di volontà non reindirizzi l’attenzione, ti aggrapperai all’ energia negativà, riverserai lì tutta l’energia, invece di concentrarti su altri aspetti della tua realtà, dove stai andando bene.

In un certo senso, il rapporto tra «negativo» e «positivo» nella vita va dall’1% («negativo») al 99% (positivo). Ma la mente di una persona, la sua psiche sono così acuite per il negativo che l’1% del «negativo» attira tutta l’attenzione.

Pertanto, controlla su cosa rivolgi la tua attenzione.

Molte persone sono molto brave a concentrarsi sugli aspetti negativi, su ciò che non funziona, su ciò che preoccupa. E spostare questa attenzione non è un compito facile.

Saremo lieti se condividi i tuoi progressi nei commenti. Come ti concentri sulla tua scelta più alta?

Dejar una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Este sitio usa Akismet para reducir el spam. Aprende cómo se procesan los datos de tus comentarios.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.