Meditazioni,  Riflessioni

Cinque situazioni in cui hai bisogno di meditazione

Attraverso la meditazione, l’illimitato è compreso. Colui che conosce l’illimitato diventa felice.

I veda.

 

Le meditazioni sono le pratiche d’immersione in se stessi e sono ampiamente utilizzate per il lavoro spirituale e psicologico.

Queste tecniche sono note fin dall’antichità e sono presenti (in una forma o nell’altra) in ogni insegnamento religioso e esoterico. È fantastico che la meditazione abbia cessato di essere una conoscenza sacra (nascosta) ed è messa a disposizione di ciascuno di noi.

Dopotutto, queste non sono solo pratiche metafisiche astratte, ma uno strumento molto utile prezioso per migliorare la vita di tutti i giorni.

Quindi, quali sono i casi quando la meditazione ti aiuterà?

  1. Rilassarti e calmarti quando sei stanco.

Durante la meditazione, il cervello cambia la frequenza degli impulsi, dalle onde betta (veloci) alle onde alfa (profonde e tranquille).

In questo modo donano alla persona uno stato di tranquillità e rilassamento. Quando si è stanchi, o stressati il recupero del sistema nervoso procede molto più velocemente nella modalità alfa.

Se non fai pratiche meditative, puoi essere depresso da un sovraccarico nervoso.

  1. Ricaricarsi energeticamente e ricevere piacere.

Durante le meditazioni è prodotta la serotonina “ormone della felicità”. Provi gioia e felicità e il tuo corpo in questo momento ringiovanisce e rafforza il sistema immunitario.

  1. “Catturare un’idea” o trovare la risposta a una domanda.

Le onde alfa sono anche responsabile dello stato delle intuizioni creative, della percezione intuitiva e dell’attivazione della “modalità di apprendimento avanzato”.

Se c’è bisogno di trovare una via d’uscita dalla situazione, trovare urgentemente un’idea creativa, fai la scelta, le meditazioni ti aiuterranno.

Di norma, in pochi minuti di pratica le persone ricevono intuizioni, a volte del tutto inattese, ma sempre vere ed efficaci.

  1. Concentrarsi sul miglioramento in ogni sfera della vita.

Nello stato alfa, la psiche è particolarmente sensibile alle sue suggestioni. Tutte le informazioni in entrata sono registrate nel nostro subconscio. La visualizzazione nella meditazione aiuta a stabilire e consolidare gli atteggiamenti positivi. Ad esempio, entrare nel flusso del denaro o della salute.

Naturalmente, qui c’è anche il rovescio della medaglia, anche i messaggi negativi sono “digeriti” meglio. Pertanto scegli bene le fonti per la pratica meditativa.

  1. Aprire e rafforzare la comunicazione con il tuo Sé Superiore, Anima.

La cosa più importante nella meditazione e che ti avvicini alla tua vera essenza.

Le onde alfa (e le onde più profonde theta, che a volte otteniamo anche in meditazione) sono una sorta di “chiave per le dimensioni superiori”.

In questo momento, la persona raggiunge le sottigliezze della percezione e sente “qualcosa in più” di ciò cui si è abituato nella vita.

Sentiamo la voce della nostra Anima, sentiamo un illimitato supporto divino.

I monaci sono entrati in questo stato attraverso l’estasi di preghiera, noi possiamo usare la meditazione.

Per coloro che sono impegnati nella ricerca spirituale, la meditazione diventa una delle pratiche preferite e parte integrante della vita.

 

Potenzia il tuo potere meditativo nella meditazione di gruppo. Iscriviti GRATIS alla meditazione di gruppo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.